Quando anni fa ho iniziato a scrivere il mio fumetto TAKK, sull’Islanda, ho iniziato a seguire di conseguenza molte pagine Facebook sul tema. Un po’ per curiosare, un po’ per trovare spunti interessanti. Ecco che ora, finita la faticaccia e a libro pubblicato, posso passarvi quelle che per me sono le cinque pagine Facebook imperdibili per un appassionato di Islanda. Pronti? Partiamo!

P.s: la mia preferita l’ho messa alla fine, per creare un po’ di suspense non richiesta.

  • Mimameiðr

https://www.facebook.com/mimameidr/

Non fatevi spaventare dal testo, a volte lungo, che accompagna le bellissime immagini scelte. La forza di questa pagina è proprio la fonte scritta da cui sono prese le citazioni, bellissime e spesso chicche per veri bibliofili ed appassionati. Non a caso a crearla è stato un antropologo.

  • Midgard

https://www.facebook.com/midgardrvk/

La prima convention islandese di appassionati di fumetti e videogiochi. Durante questo evento potrete trovare videogiochi, libri, fumetti, giochi da tavola, cosplay, artisti e molti altri argomenti geek. Potrete assistere a discussioni, workshop, area espositori ed artisti. Ospitano anche il campionato islandese di cosplayer (arte di travestirsi e recitare il ruolo di personaggi dei cartoni o dei videogame). Praticamente il ritrovo di nerd più a nord del mondo. È stato inaugurato solo l’hanno scorso, ma promette molto bene.

  • Crymogea

https://www.facebook.com/Crymogea-75458449194/

Crymogea è un’importante casa editrice islandese di libri artistici e fotografici con distribuzione mondiale. Passate nel suo negozio a Reykjavik e se non riuscite seguite questa pagina che regolarmente fa vedere i bellissimi capolavori recuperati e ristampati in nuove edizioni. Potete anche visitare il loro sito (www.crymogea.is) e vedere le bellissime grafiche dei libri islandesi vintage. Ah, ultimo ma non ultimo: pensate a comprare un loro libro o uno dei loro bellissimi poster come souvenir del vostro viaggio! Come questi poster, raccolta di alcune bellissime illustrazioni d’epoca di Benedikt Gröndal (il mio preferito è “Hnúfubakur” con il suo disegno di una balena) , primo direttore del Museo di Storia Naturale di Reykjavik e di altri illustri autori del passato.

  • Scandinavia and the world

https://www.facebook.com/SatWcomic/

Una pagina famosissima tra gli appassionati di fumetti ma che dovrebbe esserlo soprattutto tra gli appassionati di nord Europa. Infatti attraverso brevi vignette e sketch comici la pagina spiega in modo semplice e divertente i rapporti tra i vari stati del Nord Europa come la Norvegia, la Svezia, la Finlandia, la Danimarca e…l’Islanda. Sempre attualissimo (molto divertenti le loro vignette sull’ultimo Eurovision) aiuta a capire meglio i rapporti tra i vari Stati e quindi anche le relazioni dell’Islanda con i suoi fratelli nordici. Un bell’esempio? Questa vignetta sugli attuali Primi Ministri dei vari Paesi.

  • Claus in Iceland

https://www.facebook.com/claus.in.iceland/

Immaginate di avere un amico che si è trasferito in Islanda. Da tantissimi anni. Dal 2003 precisamente. Immaginate che questo amico sul suo profilo condivida foto di tutti i giorni, con esperimenti simpatici, impegnativi ed anche parecchio interessanti. Cosa succede? Che come risultato vi ritrovate sulla bacheca uno spaccato di vita islandese estremamente autentico. Un esempio dei suoi esperimenti, che per una serie di fattori, non ho trovato da nessun’altra parte? La serie di foto “tutti i giorni la stessa foto, nello stesso posto, alla stessa ora”. Oppure la serie in cui fotografa i prezzi di alimenti comuni come le uova per fotografarle nuovamente negli anni e vedere la fluttuazione dei prezzi. Una documentazione costante, naturale e piena di passione nella vita di tutti i giorni di un Paese in cui, scorrendo le sue foto, potrete trovare piccole chicche e spaccati della vita di tutti i giorni. Cosa mi piace davvero del suo profilo? Che sembra di parlare con un amico. Pochi o nessun filtro, nessuna posa, nessuna ricerca della perfezione. Sembrano quegli scatti scherzosi che ti manda il tuo amico storico con cui non hai bisogno di fingere. Mi piace la sua autenticità accompagnata da una profonda e costante ricerca di spiegare la vita quotidiana in Islanda. La sua capacità di scattare belle immagini e farlo per un pubblico straniero oltre all’impegno di farlo per anni sono un naturale antidoto alle tante pagine “stile sfilata di moda” piene di pose, filtri e colori slegati dal reale a cui purtroppo gli ultimi anni ci siamo abituati sul tema “Islanda”. Una delle prime pagine a tema Islanda che ho seguito e a cui sono più affezionata. Sfogliate i suoi album di foto. Troverete delle perle, ve lo assicuro. Un esempio? Volete sapere qual’era il fuoco d’artificio più caro a Reykjavik per la fine dell’anno? Claus lo sa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *