Questo Natale è molto speciale per me. E’ il mio primo Natale da autrice di fumetti e nello specifico di “TAKK, perdersi in Islanda” per BeccoGiallo Editore. 14 anni di ricerca su questo meraviglioso Paese per scrivere e disegnare il primo fumetto al mondo che prova a spiegare l’Islanda agli stranieri. Sold out a soli due mesi dalla sua uscita, ho pensato che questo Natale si meritasse di essere a tema islandese e per farlo ho pensato ad un pò di sorprese da regalarvi.

Poco tempo fa sulla mia pagina facebook avevo già regalato il presepe islandese.

Ora, ovviamente, fatto il presepe manca…l’albero! Ed eccovi accontentati. Ogni giorno una pallina di Natale a tema islandese con un simpatico personaggio e qualche curiosità legata allo stesso. Ed iniziamo con lei…

…LA PECORELLA ISLANDESE!

Dalla pecora islandese si trae uno dei beni più preziosi, souvenir ideale di ritorno dai vostri viaggi: la lana. Essa è idrorepellente, molto resistente e di una qualità maggiore rispetto alla media. Lopi in islandense significa semplicemente lana. Nella produzione della lopi vengono processati insieme sia il sottovello, più morbido e caldo, che i peli di guardia, nelle pecore islandesi meno ispidi e grossi che in altre razze, che danno alla lopi la caratteristica resistenza al vento e alla pioggia.
Con questa lana si producono guanti, cappelli, sciarpe e i famosi maglioni tradizionali i Lopapeysa.

Eccoti quindi una simpatica immagine, che ti basterà stampare e ritagliare per avere una bella pallina a tema Islanda per il tuo albero di Natale! Allora, forbici in mano?

ball_pecora1.jpg

 

Do you want to follow or share my tales?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *